La mia compagna è dovuta rientrare con un paio di giorni di anticipo e quindi, rimasto solo dopo una settimana “intensa”, mi dedico a recensire in occasione del primo anniversario di MLS ( il prossimo 31 luglio 2014 il sito compie un anno di vita) la stagione in corso al
Cap D' Agde 2014
Lug/22/2014 Lezioni di lifestyle: 3 la coppia scambista
Continuano le lezioni su Modernlifestyle, dopo essersi soffermati sul singolo da privè (lezione 1) e il gestore del privè (lezione 2),  tratteremo i veri protagonisti del lifestyle: le coppie. Anche in
Lezioni di lifestyle: 3 la coppia scambista
Lug/18/2014 KRYSTAL CLUB (VI) recensione
(SITO) Il Krystal club di Vicenza è un mito per gli amanti del couples-swing in week end evening (non c’è infatti una SPA ne aree aperte per sunbath). Il locale è gestito
KRYSTAL CLUB (VI) recensione
Apr/01/2014 Valalta Rovigno (Croazia)
Il camping FKK di Valalta a Rovigno è una struttura estremamente interessante e senz’altro completa. Oltre alla spiaggia lunga chilometri c’è la piscina e il centro benessere, svaghi per bambini, diversi ristoranti e pub e attività acquatiche di vario tipo, un piccolo porto turistico, il tutto in completa nudità. Le
Valalta Rovigno (Croazia)
Lug/31/2013 LE GRANDI SPA - PRIVE' DEL VENEZIANO
E’ ora di dedicarsi alla recensione che  tutti i lettori di MLS  aspettavano, mi riferisco alle tre grandi SPA del Nord – Est: La Villa di Musile, Sauna Paradise di Marghera e l’Elite di Cittadella. Non includo il LeChic di Vicenza in quanto se ne è già parlato  QUI ,
LE GRANDI SPA - PRIVE' DEL VENEZIANO
Dic/03/2014 Gruppo affiatato
La serata solo coppie si prospettava particolarmente tranquilla, troppo tranquilla. Quasi tutte le coppie erano abbondantemente sopra i 40 anni, alcune oltre i 50, quindi ce ne siamo stati in
Gruppo affiatato
Set/12/2013 La Mirage Swinger (Gran Canaria- ES)
Immerso com’ero nel cercare d’identificarmi nel “maschio dominante” della Francia del futuro del Presidente Mohammed Ben Abbes, emergente dalla lettura dell’ultimo capolavoro di Houellebecq, mi accorgevo, al contrario, che attorno a me gli unici esseri "dominanti" erano di sesso femminile,
La Mirage Swinger (Gran Canaria- ES)
Gen/31/2015 Cap D' Agde 2014
Home

Questo commento preso su un forum di scambisti e singoli tocca, finalmente, uno dei punti fondamentali del lifestyle:  le regole e la disomogeneità all’interno della coppia, l’approccio full o soft swap scelto o imposto, la necessià di ambienti omogenei.

M&M scrive: “Partiamo da noi, personalmente amiamo le "orge", il gioco 2 a 2 spesso lo troviamo noioso e ci sentiamo a nostro agio nei gruppi. Come unica regola ci siamo posti quella di non avere regole, non ci riteniamo musoni e non crediamo di tirarcela semmai ci riteniamo piuttosto timidi nel primo approccio ma non facciamo mistero di preferire le coppie full swap e non problematiche, insomma se dobbiamo giocare di solito giochiamo con chi ha già chiara la meta del viaggio ma questo non ci impedisce di essere amici di chi è alle prime armi o di chi non gioca. Preferiamo peró che i giochi siano naturali e "accadano"….. Ma per noi il gioco rimane ancora un gioco sessuale per prima cosa; pochi giorni fa eravamo al desire ( che adoriamo ) e in 9 giorni di sesso se ne è visto molto poco proprio per la presenza massiccia di americani più preoccupati di bere e ballare che altro. Ecco, senza polemica, lo troviamo un po ridicolo. Esistono decine di club, festival, luoghi dove poter fare le stesse cose senza per forza voler fare gli swinger quando palesemente non lo si è. Non a caso ormai moltissime coppie organizzano party privati proprio per preservare l'aspetto swinger del lifestyle. Tempo addietro scrivevamo che il futuro sarebbe stato sempre più selettivo tra swinger e non, oggi decine di coppie amiche e non preferiscono trovarsi in ambienti omogenei e "privati" disertando take over e club o utilizzandoli alla bisogna. È un fatto e difficilmente si tornerà indietro. È meglio, peggio? Non lo sappiamo ma questa è la fotografia che abbiamo di fronte ora.Semmai sarebbe da approfondire quel diffuso senso di solitudine che sembra permeare un po tutti gli aspetti di una società perennemente on line e "connessa" ma che a fatica riesce a salutare il vicino di casa, così molti cercano nel lifestyle un surrogato di una socialità che pare stia scomparendo lasciando quindi in secondo piano il sesso. Noi auspichiamo un futuro in cui, come scriveva mr k addietro, le play room smettano di esistere per lasciare il posto a un senso di libertà totale ( almeno nei club ) ma siamo comunque dubbiosi sulla capacità che ciò accada in un ambiente non omogeneo. Spiace esser così "secchi" e speriamo si capisca tra le righe che non è una posizione integralista la nostra ( come scritto più sopra ) ma questo gioco non è per tutti e si dovrebbe, dopo un opportuno periodo di naturale sperimentazione che tutti abbiamo attraversato, essere onesti con se stessi e dirsi se davvero siamo fatti per questo mondo. Troppe coppie corrono mano nella mano con uno dei due che disperatamente trascina l'altro, che arranca, sbuffa dalla fatica, tenta di reggere il passo e, infine, si accascia sfinito. Ci riferiamo a quelle coppie in cui solo uno dei due si sente swinger e in cui l'altro segue per mille timori, compreso quello di perdere il partner...ironicamente sono poi spesso queste coppie quelle che "esplodono" o che sembrano "musone".

Cercherò di analizzare ciascuno di questi aspetti, confutando la posizione di chi scrive.

Pubblicato in Forum di discussione