24 SP_MAGGIO 2017

Valencia è una città stupenda, con un clima ancor migliore e una popolazione simpatica e cordiale. Noi abbiamo soggiornato nella parte moderna, dedicata alle scienze e alle arti ed abbiamo avuto modo di apprezzare la meraviglia dei palazzi, l’ampiezza dei viali e dei ponti che ne fanno la Miami d’ Europa.

La cosa che più meraviglia il naturista moderno è il connubio che la città ha con il libertinaggio, che trova ampio spazio nelle grandi spiagge semiurbane e nei numerosi swinger club.

Il porto di Valencia divide in due la lunga costa sabbiosa della città, guardando il mare a sinistra ci sono le spiagge attrezzate per le famiglie, gli adolescenti in caccia e qualche plantigrado che non ha ancora capito come di gode il sole e mare. Nel complesso della loro immane noia, ben attrezzate e godibili senza fatica direttamente dal centro città con dieci minuti di bus.

A destra viene il bello!

Pubblicato in - Estero
24 SP_MAGGIO 2017

Questa recensione è redatta da B-bender con la collaborazione di Kapedag

 

E’ sempre bellissimo tornarci!

 

Quest’anno ce la siamo presa comoda. Abbiamo cercato un appartamento all’Heliovillage, fuori da ogni contesto erotico, volutamente con la voglia di cercare riposo e relax.

Non pensate cose strane, l’attitudine al divertimento ed allo swinger life è sempre stata ben presente, ma con un approccio diverso. Al primo posto il mare, il sole ( quando c’era), la spiaggia, poi il resto.

C’è anche un perché : da tempo non assaporavamo un’atmosfera così aperta e disinibita in ogni dove, soprattutto in spiaggia dove sembrava di essere tornati indietro di dieci anni. Tutti ( o quasi) molto ben coinvolti e con la grande voglia addosso senza pregiudizi o falsi pudori.

Pubblicato in - Spiagge