29 SP_APRILE 2017

L’Olimpia, oggi Fenice Club è il più frequentato club di Torino, soprattutto da quando ha aperto il giardino esterno con piscina molto ampio ed intrigante, anche se alcune regole del locale disturbano non poco; mi riferisco al fatto di non poter girare in asciugamano nella parte interna, costringendo il cliente ad un continuo spoglia-rivesti assai seccante (credo che l'esigenza sia estranea al decoro del locale come invece dicono, ma legata a evitare sgocciolamenti da ripulire). A questo ambiente assolutamente da provare, si aggiunge un’interessante SPA indoor e  un club di tutto rispetto per cura e dimensioni  anche se, almeno nell’infrasettimanale un po’ troppo single oriented. Il gruppo societario annovera anche l’ Imperial Club che è più dedicato alle coppie che cercano singoli.

A mio avviso sarebbe pertanto opportuno scindere i target dei due locali per realizzare una segmentazione d’offerta, che su alcune giornate come mercoledì e giovedì è duplicata.

Pubblicato in - Italia
29 SP_APRILE 2017

Finalmente dopo alcuni tentativi andati a vuoto siamo riusciti a passare una decina di giorni al Venus Resort di Maspalomas. La recensione che segue per indirizzare  coloro che fossero interessati.

Il Venus di trova a due passi dal La Mirage, già recensito QUI. Il villaggio è piccolo, consta di 12 bungalows peraltro assai spaziosi e di recente ristrutturati, direi migliori di quelli del La Mirage. La gestione tedesca ha puntato molto sull’apprezzamento che c’è in quella regione d’ Europa per i colori e i dettagli talvolta anche un po “eccessivi” (tipo il leone argentato che ruggisce all’ingresso del vialetto).

 Il punto forte, per non dire fortissimo sono i lettini solari a due piazze in similpelle bianca: comodissimi è dire poco;  li si può fare di tutto in massimo comfort, cosa impossibile altrove. La pulizia è buona ma non all’altezza del già citato concorrente, disturbano un po’ i tre gatti che si aggirano indisturbati nel villaggio.

Noi siamo stati sfortunati in quanto  capitati nel periodo che si stava costruendo l’idromassaggio.  Fino ad ora, infatti, pur esistente, la vasca era la carenza più grave della struttura: piccola, rumorosa con molti inconvenienti. Le opere hanno disturbato non poco, oltre a non poter usufruire completamente di un servizio pur pubblicizzato.

Pubblicato in - Estero