24 SP_APRILE 2017

Prendo spunto dalla locandina che ho postato per alcune considerazioni.

Come ho già avuto modo di scrivere in più parti del sito, il nord est del paese soffre dell’eccesso di SPA trasgressive che concentrano un offerta eccellente su un territorio limitato. Il Le Chic di Vicenza è una di queste, come ho già detto QUI.

I conti, però, devono esser fatti con l’oste, per cui la frammentazione della domanda a fronte di costi di gestione molto più elevati rispetto a un normale club privè o a un night/lap club, determinano la necessità di ricorrere in massa ai singoli che diventano la linfa vitale di queste “associazioni”. Il privè più famoso del nord-est, il Krystal di Vicenza, adduce queste ragioni per non essersi inserito nel settore SPA (oltre a gusti personali di Mrs K – a mio avviso non condivisibili – la quale non ritiene sensuale questo modello di trasgressione).

Pubblicato in Forum di discussione
24 SP_APRILE 2017

Immerso com’ero nel cercare d’identificarmi nel “maschio dominante” della Francia del futuro del Presidente Mohammed Ben Abbes, emergente dalla lettura dell’ultimo capolavoro di Houellebecq, mi accorgevo, al contrario, che attorno a me gli unici esseri "dominanti" erano di sesso femminile, sia per l'appetito inesausto che per le potenzialità sessuali  incorruttibili dal tempo. La norvegese del bungalow 121, splendida nella morbidezza dei suoi settanta, realmente  impossibili da decifrare attesa l’immensa sensualità delle sue curve da quarantenne in forma; la moglie del vichingo della 106, scolpita nella pietra  di cinquanta interpretabili  solo nelle scalfitture di un viso, provato dall’intensità dell’esperienza; la signora dal tailleur blue dell’appartamento 103, una sesta perfettamente in forma gestita con l’eleganza di colei che ha avuto tutto dalla vita e nulla si è risparmiata. Potrei continuare per quasi tutti i trentadue alloggi del Swinger Complex La Mirage, perché tolta la mia compagna e altre tre coppie under 40th, ognuna delle femmine di questo meraviglioso teatro, superava la mezza età e trasmetteva il desiderio di vivere, la forza di combattere di chi, chiudendo gli occhi, riesce a vedere un film imperdibile: la propria vita.

Pubblicato in - Estero