24 SP_MAGGIO 2017

La crociera lifestyle SDC ha chiuso la nostra lunga estate che ricorderò sia per le temperature bollenti che per le novità delle esperienze vissute, prima di tutte appunto questo viaggio.

Era la prima volta per me in crociera ed ho apprezzato molto questo modello di vacanza che consente di muoversi senza fatica e girare il modo nel lusso  con tante possibilità di socializzazione, anche se la presenza di molteplici regole rende il viaggio meno adatto ad un contesto come quello libertino che esige libertà piena. La nostra crociera era il top per l’ambiente swinger in quanto riservata ad un pubblico ristretto e selezionato; il prezzo superiore ai cinquemila euro e la disponibilità di posti limitata a circa ottocento persone, mi inducono in tali valutazioni.  Ovviamente riservata alle coppie, come tutti i viaggi di SDC, in questa crociera era presente anche un singolo e alcune (4/5) singole; il primo, un quarantacinquenne brasiliano, credo sia in stretto contatto con lo staff e l’organizzazione (da quanto potevo vedere a bordo).

La popolazione è prevalentemente d’oltreoceano, in particolare america latina e USA, pur lasciando spazio anche ad una rilevante presenza russofona che, considerato che la compagna è di quelle parti, è stata particolarmente apprezzata dal sottoscritto. L’età media delle donne sui 35/40 quella degli uomini 45/55, coerente con la maggior parte dei club swinger italiani, con la rilevante differenza che la disponibilità economica diffusa aiuta molto dal punto di vista estetico sia per i ritocchi fisici che per gli abiti ma soprattutto rende l’ambiente ad alto livello educativo.

Pubblicato in Swinger lifestyle
24 SP_MAGGIO 2017

Questo post è un ringraziamento per tutti coloro che hanno partecipato, sabato 23 maggio, a Modernlifestyle Party n. 1 al Krystal Club di Vicenza. 

La serata ha conteggiato i numeri delle grandi occasioni del Krystal, questa è una certezza! Davvero non ci aspettavamo tanto per la nostra prima volta. Anche la cena, esperimento che il locale ci ha dedicato, è stata un occasione intima di incontro per i più affezionati, un vero successo (su SDC le recensioni).

Ma quello che più ci ha colpito, anche rispetto ai numeri, è stata la qualità delle partecipazioni; il livello di età assolutamente sotto la media e la bellezza della maggior parte delle coppie, indiscutibilmente fuori standard.

La lettura che ne posso dare non può esser quella partigiana, che sarebbe la più semplice ed anche un po presuntuosa (siamo, infatti, un piccolo sito amatoriale), ma, anche grazie all'amicizia di MLS con IoL (che ci ha concesso la prima pagina per due settimane), il nostro impegno è stato premiato. Ciò che però ha maggiormente influito rimane, a mio avviso, la strategia  vincente, quella che condiziona i risultati: i  locali che scelgono la via del lifestyle, dedicando le serate più importanti alle sole coppie, vincono sulla distanza! Questo avviene perchè i giovani che si affacciano al questo stile di vita credono che l'equilibrio stia nella parità di condizioni; non avendo esigenze che possono svilupparsi con l'incedere degli anni e della stanchezza nella coppia, di quella coppia che non ha saputo o voluto scommettere sulla condivisione ma ha solo cercato una way out alla noia. Parità significa mettersi in discussione e in gioco. Rischiare tutto per ottenere il meglio! Non scappare due ore da casa di nascosto dalla moglie o, peggio ancora, dalla propria futura sposa, con cui si si è già scelto vivere un connubio basato sulla menzogna e sull'egoismo.

Pubblicato in Forum di discussione