24 SP_MAGGIO 2017

B-bender come sempre fornisce informazioni importanti per chi viaggia. In attesa della recensione dei club della Francia occidentale atlantica ci gustiamo questo.

In occasione di un ns. recente giro a Bordeaux abbiamo iniziato a consultare alcuni siti internet per arrivare “preparati” alla meta.

Tenendo conto che SDC opera soprattutto su grandi piazze come Parigi e Cap D’Agde abbiamo frequentato (ed in alcuni casi abbiamo inserito un ns. profilo) alcune realtà locali.

Il primo è stato bordeauxcoquin.fr che ci è servito soprattutto a selezionare i locali : vi è infatti una pagina per i club e un’altra per le saune, speso vi si possono trovare delle recensioni. Abbiamo anche provato a chattare con alcune coppie ricevendo l’impressione che si trattasse per lo più di gente interessata a giocare in webcam.

Più avanti, insoddisfatti, ci siamo loggati sul sito di incontri della sauna le different (http://ledifferent.owiii.fr) che è però legato ad un circuito di locali del sud (è presente anche l’Histoires d’O di Cap D’agde) e si rivolge soprattutto a Tolosa; qui abbiamo notato un po’ più d concretezza ricevendo preziose indicazioni sui vari club.

Proprio una coppia di Tolosa ci ha indicato un altro sito (https://www.libertic.com) che è parecchio in crescita di seguito in tutta la Francia, Svizzera, Belgio ed anche Italia : l’iscrizione basic è gratuita, alla premium (cioè per vedere le foto degli atri e per comunicarci) è a pagamento, oppure viene elargita in promozione presentando qualche foto a corredo .

 Ci sembra un luogo frequentato da gente piuttosto semplice che non ama troppo le foto patinate ed il photoshop, probabilmente più autentica e con voglia di giocare. Consigliato.

Pubblicato in - Estero
24 SP_MAGGIO 2017

L’Olimpia, oggi Fenice Club è il più frequentato club di Torino, soprattutto da quando ha aperto il giardino esterno con piscina molto ampio ed intrigante, anche se alcune regole del locale disturbano non poco; mi riferisco al fatto di non poter girare in asciugamano nella parte interna, costringendo il cliente ad un continuo spoglia-rivesti assai seccante (credo che l'esigenza sia estranea al decoro del locale come invece dicono, ma legata a evitare sgocciolamenti da ripulire). A questo ambiente assolutamente da provare, si aggiunge un’interessante SPA indoor e  un club di tutto rispetto per cura e dimensioni  anche se, almeno nell’infrasettimanale un po’ troppo single oriented. Il gruppo societario annovera anche l’ Imperial Club che è più dedicato alle coppie che cercano singoli.

A mio avviso sarebbe pertanto opportuno scindere i target dei due locali per realizzare una segmentazione d’offerta, che su alcune giornate come mercoledì e giovedì è duplicata.

Pubblicato in - Italia