HAREM CLUB PRIVE' (MI)

HAREM CLUB PRIVE' (MI)

 kapedag   26 Aprile 2017   1970    lombardia , club privè , spa saune privè , resort

HAREM CLUB PRIVE' (MI)

Per il lungo week end del 25 aprile, session 2017, abbiamo scelto due visite all' Harem di Cologno Monzese; la prima nella serata top del sabato, l’altra in pomeridiana a seguire. Una recensione di questo locale che, per mia memoria ed esperienza, può esser considerato il più grande club privè italiano, urgeva!

Pur con alcune carenze (magari non ritenute tali da tutti) il posto fornisce un offerta davvero completa, in un contesto piacevole e pulito a prezzi molti competitivi. Uno spazio che a Milano mancava, aperto dalle 12,00 alle 2/4 di notte continuativamente.

Si tratta di una struttura polifunzionale: dispone di area disco, wellness, outdoor e ristorante. Tutto nuovo, ristrutturato molto bene, facile da raggiungere su 4 o due ruote (impossibile diversamente), con disponibilità di posti auto, trattandosi di una zona industriale a circa 40 km dal centro di Milano.

La parte notte consta di una discoteca circondata da sopra e da sotto dalle playroom. Inutile dire che queste ultime sono per tutti i gusti, si va dalla sala cinema in stile “galleria” alle sale sado-maso, cells, dark, medical e chi più ne vuole. Qui però va fatta una prima critica… per me la più importante. Non capisco perché abbiamo scelto di distribuire la zona riservata alle coppie su vari piani ed ambienti, infatti hanno dedicato una stanzetta in ciascun piano  a chi vuole salvaguardarsi dalla invero importante presenza di singoli. Va detto che, nonostante sia di tutta evidenza l'insufficienza degli spazi e poco condivisibile la loro collocazione, tuttavia la quantità di coppie che frequentano il locale il sabato sera diluisce un po’ le schiere maschili per cui la situazione non è insopportabile; in particolare i singoli non si vedono proprio nelle aree luminose, essendo concentrati - e istericamente itineranti - nelle playroom, in particolare quelle del piano superiore. Comunque, con tutto quello spazio a disposizione avrebbero potuto investire un pochino più razionalmente sulle coppie che non amano i singoli, almeno per cercare di fare concorrenza al più diretto competitor, il Fashion, che ha fatto del prezzo l’elemento di selezione dei singoli riuscendo perfettamente nell’intento.

Personalmente avrei dedicato interamente uno dei due ambienti interrati alle coppie, in questo modo tutti avrebbero avuto i propri spazi ma - come al solito - i gestori non ci sentono da questo orecchio.

La zona wellness è davvero molto bella, c’è un grande piscina d'acqua calda con idromassaggio ed effetto acqua a livello, sauna, bagno turco, zona sale e ghiaccio, area relax. Qui le carenze riguardano il modello organizzativo. Questa megastruttura non dispone di una lavanderia, per cui fornisce solo ciabatte, teli e accappatoio usa e getta in “carta”; le docce sono senza shampoo e bagno schiuma, per cui è assolutamente necessario portarsi tutto da casa. Questa cosa rende un pò strano vedere tutte queste coppie che arrivano con “trolley”  gonfi di accessori per piscina. Inoltre, il controllo volto ad evitare sesso in acqua è un po’ pesante…siamo sempre in un privè, pur concordando di evitare eccessi non credo sia opportuna una vigilanza con intenti più sanzionatori che preventivi.

Personalmente dico, va bene la qualità/prezzo ma cos' mi sembra troppo.

Il ristorante è frazionato in due ambienti, aperti entrambi il sabato considerato l’afflusso di gente, invece durante la settimana viene intelligentemente usato solo per la parte che serve. Si tratta di un self service operativo dalle 20,30. Le pietanze sono complete e nel complesso soddisfacenti, l’arredo dei tavoli molto curato.

Personalmente preferisco il modello “Maison” in cui il cibo è sempre a disposizione, anche se di fatto manca una sala ristorante…ma su questo la scelta dell’Harem è stata di investire sull’attrattività notturna del posto e dare un servizio di classe.

Infine la zona open costa di lettini attorno a una piscina idromassaggio; l’ambiente è molto interessante e funzionalmente impostato, è infatti collegato alla SPA e ad alcune sale vicine ove è facile d’estate possa svilupparsi un discreto movimento. Non avendone usufruito posso solo dire che l’impatto estetico è buono e che è un ottimo servizio, da provare.

Prima di ogni considerazione in ordine alla nostre esperienze, in serale (disco) e giornaliero (SPA) va  precisato che la struttura è davvero grande e che pertanto richiede molte attenzioni a livello gestionale per garantire un servizio continuativo, in primo luogo un azione di contenimento dei costi forte.  Tuttavia alcune scelte non mi sento di condividerle, in primo luogo le due questioni di cui ho trattato circa la zona coppie e le forniture per usufruire della SPA, credo che sia meglio aprirsi anche alle coppie del lifestyle e fare pagare 10 euro in più  ma non cadere su simili bucce di banana. Tuttavia va anche detto che per chi vuole “risparmiare” a Milano il locale è l’ideale, da un servizio a 360 gradi a costi davvero bassissimi, la prima sera inclusa la tessera e due consumazioni, abbiamo pagato 50 euro in due; il pomeriggio (entrata verso le 18,00 ed uscita alle 23,00) ci hanno addebitato solo le due consumazioni (in tutto 20 euro) . Considerato che abbiamo in entrambi i casi cenato internamente…devo dire che su questo l'Harem è assolutamente vincente, soprattutto su una piazza costosa come quella milanese.

Ciò che meraviglia, però è che il  fattore risparmio e novità avrebbe dovuto portare i giovani verso il locale, cosa che ho riscontrato solo in parte e solo sulla componente singoli, soprattutto in diurna. Riguardo alle coppie, pur presenti  in una quantità che non ho mai visto altrove in un sabato sera ordinario, si collocano per la maggiore su una fascia medio-alta d'età.  Credo che il fatto dipenda, anche i questo caso, dalla scommessa sui singoli che il locale ha evidentemente fatto, infatti non so quanto paghino ma a giudicare dall’afflusso dovrebbero avere condizioni discrete.

Per i nostri gusti l’Harem è uno spazio alternativo valido considerato anche che a Milano, con eccezione dell’ottima Maison de l’Amour (solo SPA) e del Fashion (solo Club) non esiste altro, essendo tutti gli altri locali dei similpostriboli per singoli.

Ponendo attenzione a quello che ho scritto il posto è consigliato! Trovate anche offerte su Groupon

CONDIVIDI

ARTICOLI CORRELATI

I CLUB PRIVE' NON PAGANO LE TASSE

I CLUB PRIVE' NON PAGANO LE TASSE

LE GRANDI SPA - PRIVE' DEL VENEZIANO

LE GRANDI SPA - PRIVE' DEL VENEZIANO

LEO CLUB DESENZANO (BS)

LEO CLUB DESENZANO (BS)

LE CHIC CLUB - (VI)

LE CHIC CLUB - (VI)

1 Commento

  1. Era tanto che non tornavo in un Club e domenica 20 Agosto ho voluto provare questo grande Club. L'idea che mi aveva attirato in questa torrida estate era di andare in coppia con la mia cara amica a prendere un pò di sole nudi nello spazio all'aperto. Siamo stati molto bene, fuori la piscina è piccola ma pulitissima, ottime sdraio e non tante persone rispetto a cosa mi hanno raccontato essere il sabato e le serate più HOT. Dentro una SPA che non ha nulla da invidiare a molti centri. Valutavo che considerando solo lo stare nel centro benessere e la possibilità di usufruire del buffet organizzato molto bene tipo tavola calda/fredda il prezzo è assolutamente per una coppia invitante, i singoli presenti erano non così sproporzionati e comunque tutti molto educati. Tutta la parte di playground è molto ampia, pulitissima e secondo me ben organizzata per tutti i gusti trasgressivi o scambisti. Se posso muovere un appunto, da verificare comunque, credo che nelle giornate più frequentate l'eccessiva offerta di persone, coppie, spazi possa rendere il posto forse un pò troppo dispersivo e commerciale. Sicuramente una esperienza positiva da provare a chi è piaciuto ad esempio la Maison.

Solo gli utenti registrati possono commentare. Accedi o registrati.