KRYSTAL CLUB (VI) recensione

KRYSTAL CLUB (VI) recensione

 kapedag   01 Aprile 2014   16719    club privè , veneto

KRYSTAL CLUB (VI) recensione

La nostra ultima visita al Krystal ha evidenziato dei cambiamenti non migliorativi e rilevanti rispetto a quanto qui descritto. Per restare aggiornati leggete i commenti.

K

Il Krystal club di Vicenza è un mito per gli amanti del couples-swing in week end evening (non c’è infatti una SPA ne aree aperte per sunbath).

Il locale è gestito dai coniugi Sandra e Alessandro che conosco, personalmente, piuttosto bene. Si tratta di gente che ci crede, seria e rispettosa del lifestyle nella sua essenza di scelta di vita intesa non come momento occasionale per lo scarico ormonale, più proprio di un lap dance o night; la dimostrazione è che hanno dedicato tutte le serate del sabato alle sole coppie.

Inutile dire che la scelta è stata vincente! A parte il Flirt di Bracciano (RM) che però non è all’altezza del Krystal, pur essendo un ottima location libertina, è l’unico locale che ha avuto il coraggio di abdicare a un facile guadagno per investire su un modello orientato a coloro che sposano il lifestyle come condizione di coppia stabile. Inoltre, la gestione ha guardato fuori dall’Italia e il connubio con SDC, il più famoso database internazionale per swingers, ha dato frutti a dir poco insperati: le serate SDC sono praticamente imperdibili.

I singoli, di venerdì hanno un loro spazio vitale, ampio invero, che però attesa la serata dedicata è spesso proficuo, grazie soprattutto al caldo sangue che scorre nelle vene delle donne venete. Sono molti, la concorrenza non facile da battere ma..talvolta arrivano anche soddisfazioni insperate.

Veniamo al sabato cult, le serate ordinarie sono all’insegna del ballo, spesso accompagnato dal sensuale denudarsi delle signore più disinibite, fino alle 1,00/1,30 circa, poi le coppie si spostano in privè, anche se non tutte (ci sono alcune coppie che preferiscono la via soft al lifestyle, fatta di esibizionismo e voyeurismo). Essendo una serata libera dall’assillo dei singoli, anche i lui di coppia possono rilassarsi e dare sfogo alle fantasie più strane: dalle dark room ai glory hole, cose che nelle serate promiscue sono appannaggio dei soli singoli. L’atmosfera è leggera e di svago, ogni tanto qualche infiltrato di coppia fatta da duo di singoli crea qualche turbamento ma il tutto è gestibile e simpatico, si respira erotismo operativo in un contesto di elevata qualità dei partecipanti alla festa.

I sabato SDC sono il top, ci si deve prenotare con largo anticipo per partecipare. Arriva gente da tutta Europa. Si comincia con la cena a lume di candela al vicino hotel ove ci si conosce tra coppie, si dialoga il più delle volte in inglese e ci si scruta curiosi. Il passaggio alla pista di ballo è già caldo e questa diventa un imperversare di trenini e contatti, tutti si sentono coinvolti dall’atmosfera festosa ed erotica.

Approfittando della maturità (non in senso anagrafico ma mentale) dell’ambiente, organizzerei una serata del sabato a tema ” scoppiando le coppie”; intendo dire che lascerei le coppie, una volta entrate, dirigersi e mischiarsi tra di loro nel privè come singoli e singole, lasciandosi andare a una divertente commedia sessual-intrigante. Un paio d’ore a freni liberi e poi tutti di nuovo insieme a raccontarsi come è andata.

Il locale offre un buffet di qualità eccellente, anche i drink sono preparati a dovere, il personale sempre disponibile e mr Krystal si dedica ai suoi ospiti come se fossero a casa sua; l’unica cosa che lo distrae è la consolle del DJ, ogni uomo, d'altronde ha i suoi giocattoli.

La struttura, per quanto accogliente, non è il top dal punto di vista architettonico, in quanto risente degli anni e dell’impostazione stile “megadisco di liscio”, sebbene le ristrutturazioni effettuate abbiano migliorato di molto, soprattutto la zona privè. Quest’ultima si presenta ampia e varia: si va dalla dark, ai glory, al BDSM, al cinema in un intercalare di corridoietti e fessure nei muri che facilitano l’approccio. La pulizia è eccellente e i servizi completi di docce e tutto quello che può esser utile. Migliorerei l’offerta musicale, un po’ troppo “rockettara”.

Al di la di tutto, il locale è fatto dalle frequentazioni e il sabato Krystal è forse la migliore offerta che c’è oggi sul mercato italiano, grazie anche al fatto che chi lo gestisce non vive dei suoi proventi ed appartiene al lifestyle, in cui crede.

Il Krystal è la mia scelta di coppia e non sono mai rimasto deluso, fino ad ora.

Seguiranno recensioni d’approfondimento sulle serate a tema con SDC.

CONDIVIDI

ARTICOLI CORRELATI

Nuove tendenze del lifestyle (parla lady Krystal)

Nuove tendenze del lifestyle (parla lady Krystal)

New Luna Club (RM) recensione

New Luna Club (RM) recensione

Bad Romance club (RM) recensione

Bad Romance club (RM) recensione

NEXUS SPA WELLNESS CLUB (VR) recensione

NEXUS SPA WELLNESS CLUB (VR) recensione

4 Commenti

  1. Ciao carissimo, vorremmo visitare il crystall in ottobre. Resta fermo il sabato solo coppie? (Speriamo fortemente)

  2. Ciao a voi, da quel che ne so SENZA DUBBIO! E' la serata cult del Krystal. Se andate dite a Sandra che venite a nome del sito e verrete trattati molto bene. A

  3. Solo per precisare che questa recensione risale al 2014, nel frattempo sono cambiate alcune cose nel locale, secondo quanto riferito e da quanto riscontrato in una visita agli inizi del 2019 ove era già in atto un cambiamento ma non se ne poteva verificare gli effetti. Pertanto sono ben accetti aggiornamenti da parte di chi avesse frequentato il Krystal più di recente, soprattutto in ordine alle innovazioni introdotte in area bar, prezzi, ambienti, accoglienza e frequentazioni, tutti fattori a cui si riferisce la recenzione che sembra non siano più attuali.

  4. Sono rimasto un pò deluso, probabilmente perchè avevo un eccesso di aspettative. Sono capitato in una serata dove le coppie erano tutte asserragliate nella zona a loro dedicata. Le numerose recensioni positive che leggo su questo club mi inducono a concedere una seconda possibilità. Ma, a dirla tutta, è un motivo diverso che mi persuade a tentare una seconda volta: arrivando dalla Lombardia ho trovato sistemazione all'hotel Crest: una rivelazione! Sostanzialmente appena arrivi lì di venerdi, da solo, con bagaglio minimale, intuiscono magicamente la finalità della trasferta e, con lodevole discrezione, ti assegnano una delle camere al piano terra ala destra dove , in concreto, l'hotel si trasforma in motel. Uno spasso! Meglio del miglior club. Ciliegina sulla torta, con sovrapprezzo: accesso alla splendida area termale cioè, quasi, una sauna privè. Ripeterò senz'altro: repetita juvant

Solo gli utenti registrati possono commentare. Accedi o registrati.