LIFESTYLE CRUISE SDC

LIFESTYLE CRUISE SDC

 kapedag   12 Settembre 2015   2252    eventi , lifestyle

LIFESTYLE CRUISE SDC

La crociera lifestyle SDC ha chiuso la nostra lunga estate che ricorderò sia per le temperature bollenti che per le novità delle esperienze vissute, prima di tutte appunto questo viaggio.

Era la prima volta per me in crociera ed ho apprezzato molto questo modello di vacanza che consente di muoversi senza fatica e girare il modo nel lusso con tante possibilità di socializzazione, anche se la presenza di molteplici regole rende il viaggio meno adatto ad un contesto come quello libertino che esige libertà piena. La nostra crociera era il top per l’ambiente swinger in quanto riservata ad un pubblico ristretto e selezionato; il prezzo superiore ai cinquemila euro e la disponibilità di posti limitata a circa ottocento persone, mi inducono in tali valutazioni. Ovviamente riservata alle coppie, come tutti i viaggi di SDC, in questa crociera era presente anche un singolo e alcune (4/5) singole; il primo, un quarantacinquenne brasiliano, credo sia in stretto contatto con lo staff e l’organizzazione (da quanto potevo vedere a bordo).

La popolazione è prevalentemente d’oltreoceano, in particolare america latina e USA, pur lasciando spazio anche ad una rilevante presenza russofona che, considerato che la compagna è di quelle parti, è stata particolarmente apprezzata dal sottoscritto. L’età media delle donne sui 35/40 quella degli uomini 45/55, coerente con la maggior parte dei club swinger italiani, con la rilevante differenza che la disponibilità economica diffusa aiuta molto dal punto di vista estetico sia per i ritocchi fisici che per gli abiti ma soprattutto rende l’ambiente ad alto livello educativo.

La nave disponeva di diversi ristoranti (in uno solo era consentito l’accesso “sportivo” mentre negli altri l’eleganza era d’obbligo), una zona cabaret per lo spettacolo serale, un ampio solarium e piscina con due vasche idromassaggio, un altro grande idromassaggio a poppa, riservato alle cabine lusso e la palestra e, dulcis in fundo, la discoteca riconvertita a grande playroom a prua della nave con una vista davvero mozzafiato.

Il problema vero, almeno per noi, è stato che queste crociere hanno regole strette già di per sé e il fatto che la clientela fosse di libertini ne ha aggiunte altre specifiche, tra cui l’odiosissimo ed ingiustificato divieto di restare nudi in zona piscina nei peridi di attracco in porto (pari a circa il 40% dei tempi di viaggio). Questa insopportabile regola è stata evidenziata proprio nella nostra Venezia ove qualche rincoglionito locale se è sentito turbato da qualche signora che ha inavvertitamente calcato il ponte superiore in versione adamitica, ed ha ben pensato di avvertire l’Autorità Portuale; ovviamente questo ha determinato un maggior rigore da parte del personale addetto alla verifica nel far rispettare una regola che, ci è stato detto, di solito è solo sulla carta. Inoltre, non si poteva fare nessun tipo di “gioco” ein plein air, anche durante la navigazione, secondo quanto riferitoci per rispetto delle trecento persone dell’equipaggio. Ora, sebbene capisca che l’area piscina non possa tramutarsi in una mega-orgia, credo che sarebbe necessaria maggiore elasticità visto anche che abbiamo pagato quasi il doppio rispetto ad una pari crociera “normale”, sarebbe dovuta esser loro premura di assumere un equipaggio adeguato alla situazione. In questo contesto, considerato che la playroom aveva degli orari d’apertura, durante la loro chiusura l’unico modo per “praticare” sarebbe stato accettare gli inviti nelle cabine, pratica assai amata dai sudamericani ma del tutto osteggiata dalla mia compagna.

Il modello tutti dentro a una certa ora, devo dire, non fa molto per noi!! Per questo motivo abbiamo bocciato dal punto di vista del sesso la crociera, mentre abbiamo apprezzato la varietà del viaggio, dei cibi, la serietà e la simpatia delle persone, l’internazionalità dell’ambiente e l’altissimo livello del contesto in tutti i sensi (la maggioranza ovviamente, non tutti) ; elementi che si combinavano alla perfezione con il mondo libertino e ci hanno fatto respirare sette giorni di vere importanti emozioni che intendiamo replicare presto.

Due ultime notazioni, una positiva una meno: la prima riguarda la piacevolezza dell’intrattenimento da parte del gruppo di animatori, bravi e simpatici; la seconda la sbarco che è dovuto avvenire entro le 9 di mattina, il che ha creato non pochi problemi la sera prima a fruire dell’intera offerta per la nottata che normalmente dopo il ristorante prevedeva il party a tema e poi la play….entrambi ovviamente saltati per evitare un rientro da incubo.

La nostra prossima avventura sarà la settimana bianca ad Obertauern (inizi di gennaio), evento a cui ho già partecipato con piena soddisfazione e che straconsiglio a tutti, in quanto si tratta di uno di quelli un po’ più alla portata economica e senz’altro tra i più divertenti.

CONDIVIDI

ARTICOLI CORRELATI

Il lifestyle per MLS

Il lifestyle per MLS

Che cosa è il lifestyle

Che cosa è il lifestyle

Singoli nel lifestyle

Singoli nel lifestyle

Swinger Lifestyle Francia

Swinger Lifestyle Francia

2 Commenti

  1. Siamo molto interessati ad una prossima crociera swinger, in mediterraneo. Ci puoi dare indicazioni? Grazie ciao

  2. Ciao, andate su sdc e iscrivetevi gratis con questo LINK poi andate nella sezione viaggi e troverete pubblicata la prossima crociera. Imperdibile credetemi!!!

Solo gli utenti registrati possono commentare. Accedi o registrati.