Olimpia e Imperial Torino recensione club privè

Olimpia e Imperial Torino recensione club privè

 asicario   07 Ottobre 2016   1079    club privè , altro italia , spa saune privè

Olimpia e Imperial Torino recensione club privè

L’Olimpia, oggi Fenice Club è il più frequentato club di Torino, soprattutto da quando ha aperto il giardino esterno con piscina molto ampio ed intrigante, anche se alcune regole del locale disturbano non poco; mi riferisco al fatto di non poter girare in asciugamano nella parte interna, costringendo il cliente ad un continuo spoglia-rivesti assai seccante (credo che l'esigenza sia estranea al decoro del locale come invece dicono, ma legata a evitare sgocciolamenti da ripulire). A questo ambiente assolutamente da provare, si aggiunge un’interessante SPA indoor e un club di tutto rispetto per cura e dimensioni anche se, almeno nell’infrasettimanale un po’ troppo single oriented. Il gruppo societario annovera anche l’ Imperial Club che è più dedicato alle coppie che cercano singoli.

A mio avviso sarebbe pertanto opportuno scindere i target dei due locali per realizzare una segmentazione d’offerta, che su alcune giornate come mercoledì e giovedì è duplicata.

L’Olimpia è grande l’Imperial più piccolo, con un'unica tessera si può frequentare entrambi anche se d’estate l’Olimpia è assai più gettonato per la parte outdoor che, come ho detto, è davvero bella, con piscina e idromassaggio oltre a un giardinetto con lettoni e casette molto ben fatto. L’imperial, per contro, è più aperto nell’offerta, dedicando il mercoledì anche al mondo trans-trav e, inoltre, costa meno. Entrambi i locali hanno una sala coppie molto piccola (all’Olimpia per le dimensioni contenute diventa spesso infrequentabile anche per gli odori); quella dell’Imperial è migliore ma nell’infrasettimanale è dedicata alle gang bang. Entrambi i locali offrono un interessante buffet, meglio quello dell’Imperial, come anche le consumazioni (due) incluse nel l’ingresso che all’Olimpia non ci sono ma si può fruire liberamente di soft drink e due cocktail (alcolico e analcolico) ma senza scelta se non pagando.

Problematici gli orari: non capisco perché a Torino non esista un locale del genere aperto tutta la giornata, senza interruzioni e, soprattutto, senza richiedere un secondo pagamento all'ingresso serale; tutti aprono il primo pomeriggio e chiudono alle 21,00 per poi riaprire alle 22,30, una cosa a mio avviso insensata, come dimostra Milano con la sua Maison recensita QUI, che addirittura apre alle 10 di mattina per chiudere alle 2 di notte (il costo però è assai piu' alto).

Entrambi i locali hanno le intrattenitrici NON sessuali ma sensuali, sono giovani ragazze che ballano e coinvolgono singoli e coppie in pista cercando di facilitare l’approccio e superare le timidezze, NON fanno sesso con gli avventori ma per le serate dedicate ai singoli hanno una utilità provata e, oserei dire, una presenza che non disturba; le eviterei decisamente nel week end.

Entrambi i locali hanno il cinema, molto più bello quello dell’Olimpia, sembra vero e ci si può divertire, solo l’Olimpia ha anche la dark room.

La frequentazione è quella tipica da privè, c’è di tutto per tutte le età, anche se l'Olimpia è più "giovanile"; sempre davvero troppi i singoli; spesso belle le coppie, anche molto attive.

CONDIVIDI

ARTICOLI CORRELATI

KRYSTAL CLUB (VI) recensione

KRYSTAL CLUB (VI) recensione

Recensione swinger club e sauna Bordeaux (FR)

Recensione swinger club e sauna Bordeaux (FR)

Imperial Spa (Bs)

Imperial Spa (Bs)

Club Privè

Club Privè

0 Commenti

Solo gli utenti registrati possono commentare. Accedi o registrati.