Ultimo Lunedì del Mese (Nautilus club MI)

Ultimo Lunedì del Mese (Nautilus club MI)

 asicario   01 Dicembre 2015   1146    lombardia , eventi , bdsm , club privè

Ultimo Lunedì del Mese (Nautilus club MI)

Finalmente dopo molti anni ci sono tornato. Ero davvero curioso di vedere come fosse evoluto l’Ultimo lunedì del mese, l’appuntamento della community BDSM milanese al Nautilus, di cui ci siamo già occupati QUI .

La serata è un punto di riferimento per gli amanti del contesto e l’organizzatore, Fulvio Brumatti si occupa di persona della selezione e di tenere sotto controllo la situazione, in particolare quella dei curiosi che sono tanti e non sempre si presentano con il giusto approccio.

Sono 15 anni che ULM (l’acronimo dell’evento) si ripete ogni ultimo lunedì del mese nel privè di via Mondovì, più noto per la sua tendenza alla trasgressione border line (trans, trav e, appunto, SM). Nei primi anni avrei potuto definirla “dedicata agli addetti ai lavori” in quanto poco nota al grande pubblico e piuttosto heavy. Nel tempo, con l’accresciuta notorietà indotta anche dal canale web, ha assunto un impronta più modaiola, non di rado perdendo anche le caratteristiche e la riconoscibilità originarie a tutto vantaggio di un modello più commerciale che tendeva ad assimilare la serata a quella in un club privè.

Nel BDSM il sesso viene vissuto diversamente dai consueti canoni e nella penetrazione si preferisce l’anale o i vari toys, per cui risulta fuori luogo tanto la coppietta che va li per trovare una sollecitazione da concludere con un rapporto più o meno tradizionale quanto i classico singolo figadipendente, il quale invece è bene accetto nel suo ruolo di schiavo.

La presenza in abbondanza negli anni passati di queste due tipologie, quindi, ha inquinato in parte l’evento facendola diventare un minestrone poco digeribile se non per le sollecitazioni visive del dress code. L’attività della gestione per riportare ULM nell’alveo più consono hanno sortito effetto e ieri ho riscontrato l’inevitabile calo di presenze ma un sensibile miglioramento nella qualità di persone molto più a tema, peraltro con qualche individualità femminile rilevante anche sotto il profilo estetico che, devo dire, già in passato avevo avuto modo di apprezzare.

La serata si svolge secondo i consueti canoni bdsm, aperto un pò a tutte le varianti; si va infatti dal classico spanking, al bondage, alla cera e alle umiliazioni nelle loro diverse tipologie, meno presenti altre attività tipo pissing o più estreme.

Ritengo che approcciando con la giusta mentalità, apertura mentale e rispetto possa costituire un alternativa interessante per una serata diversa e si possa tradurre in un utile strumento per scoprire lati della propria sessualità reconditi; l’importante è lasciarsi andare, provare, cercare di integrarsi anche per poche ore nel contesto.

I singoli sono fortemente selezionati di persona da Fulvio, l’organizzatore che li intervista all’ingresso se nuovi. Le coppie devono solo presentarsi con dress code adeguato, quindi non indumenti colorati o fioriti, jeans o altre cose del genere, di gran lunga apprezzato il latex, gli abbigliamenti militari e il classicissimo total dark che contraddistingue il BDSM. L’integrazione è facilitata dalla segmentazione, l’atmosfera festosa e cordiale.

Come sempre in ambienti di questo tipo si possono anche fare incontri particolari, quali persone incapaci di accettare il proprio desiderio come una componente di se stessi e vergognandosene dopo averlo soddisfatto. Questo li rende anche un tantino ridicoli ma provoca al massimo un sorriso se non fosse che talvolta la coda di paglia si traduce anche in odiosi ribaltamenti nella rappresentazione della realtà… ma per fortuna sono minoranze.

CONDIVIDI

ARTICOLI CORRELATI

NAUTILUS CLUB (MI)

NAUTILUS CLUB (MI)

Il lunedì di Olimpo Terme (RM)

Il lunedì di Olimpo Terme (RM)

LEO CLUB DESENZANO (BS)

LEO CLUB DESENZANO (BS)

LE CHIC CLUB - (VI)

LE CHIC CLUB - (VI)

0 Commenti

Solo gli utenti registrati possono commentare. Accedi o registrati.